Mailing list

Iscriviti e ricevi anche tu il foglio della domenica ogni settimana!!

Contatore Visite dal 30.08.13

533740
OggiOggi27
IeriIeri493
Questa SettimanaQuesta Settimana2072
Questo MeseQuesto Mese10449
Tutti i GiorniTutti i Giorni533740

Anno  Catechistico 2016-2017

1° tappa: CATECHESI

Il percorso di prima elementare vuole introdurre i bambini ai gesti e ai segni della fede cristiana per incontrare Gesù.

Impareranno il segno della croce come gesto primo e importante per dirsi cristiani. Conosceranno la Chiesa come luogo di incontro di tutti i cristiani e come la casa di Gesù. L'occasione del Natale, conosceranno l'annunciazione, i genitori di Gesù, Maria e Elisabetta e  il viaggio verso Betlemme, il Natale, l'Epifania con l'arrivo dei Magi.

A fine gennaio sarà presentato don Bosco, l'amico dei bambini e il protettore del nostro oratorio. Si presenteranno del preghiere del Padre nostro, Ave Maria, Gloria, Angelo di Dio, Eterno riposo, la preghiera prima dei pasti e l'imoprtanza non solo delle formule ma anche della preghiera spontanea perchè Gesù nostro amico vive accanto a noi nei tanti momenti della giornata.

 

2° tappa: LA CHIAMATA

Ai bambini di sette/otto anni sarà spiegato come quel Dio che ci ha dato la vita, ci ha chiamato per nome, il giorno del nostro Battesimo perché diventassimo suoi amici e per suggellare questo incontro ha preposto al nostro nome proprio quello di ‘cristiano’ . Egli è colui che ci chiama e noi ci rivolgiamo a Lui con un linguaggio appropriato: le  preghiere.

 

3° tappa: IL SACRAMENTO DEL PERDONO

Dio è un padre buono, ci ha chiamato per nome, ci ha accolto nella sua casa e se noi tradiamo la sua fiducia e il suo amore … Lui è  pronto, non a puntarci il dito contro, accusandoci, ma ci perdona, ci prende per mano e ci chiede di ricominciare! Il nostro Dio scommette sempre su di noi, crede nel genere umano e non si stanca di volerci bene. La festa del perdono sarà celebrata una domenica del tempo di Pasqua periodo in cui Gesù manifestò  in modo totale e completo il suo amore per noi.

 

4° tappa: IL SACRAMENTO DELL’EUCARISTIA

Gesù ci vuole talmente bene che ha voluto restare con noi sempre, anzi addirittura vuole starci vicino, entrare nel nostro cuore ogni volta che andiamo a trovarlo nella sua e nostra casa, la chiesa, e ci sediamo alla sua mensa, nella celebrazione della s. Messa. Siamo sempre invitati e graditi ospiti !

Ai bambini saranno spiegati i gesti della celebrazione eucaristica. Oltre alla festa della prima comunione i bambini saranno protagonisti anche la domenica del Corpus Domini e la festa dei Confratelli  e dei chierichetti tutte persone ‘speciali’ al servizio dell’Eucaristia.

 

5° tappa: L’OMISSIONE

Se vogliamo essere sempre amici di Gesù, e non solo il giorno della prima comunione, occorre che tentiamo di assomigliargli e per fare questo è necessario conoscerlo sempre di più e sempre meglio.

Per crescere e stare al suo fianco non basta solo ‘non fare’ il male, occorre fare il bene … si spiegherà l’importanza di fare il bene attraverso la conoscenza di quanto ci ha insegnato Gesù nel Vangelo con le parabole (lette, ogni domenica in chiesa, durante la messa, nei vari periodi dell’anno liturgico).

E per concretizzare l’impegno verso gli altri i ragazzini festeggeranno in modo particolare, durante la settimana dell’Oratorio s. Giovanni Bosco e, attraverso don Luca Passi, le Suore Maestre di s. Dorotea per imparare da tutti loro l’importanza di fare il bene, la necessità del servizio,e l’amore verso il prossimo.

 

6° tappa: preparazione alla CRESIMA

In preparazione al sacramento dello Spirito Santo si pensa di partire dalla storia dell’Incarnazione che ha visto lo Spirito di Dio ricolmare Maria di Grazia. Attraverso gli Atti degli Apostoli si percorreranno la nascita e i primi passi della Chiesa, a sottolineare come l’incarnazione non sia un fatto a se stante, ma una verità che si procrastina nel tempo.

E poiché tutto è iniziato con il “ sì” di Maria i ragazzi festeggeranno la madonna il giorno dell’Immacolata e, l’ultima domenica di Avvento con la visita ad un Santuario mariano.

 

7° tappa: preparazione alla CRESIMA

Una domenica di ottobre saranno presentati alla Comunità per chiedere la preghiera di tutti i fedeli in questo cammino di impegno e di scoperta di un Dio-Provvidenza. Si riprenderà ancora il sacramento del perdono, con la preparazione ad una confessione consapevole che ci porti a riconoscere le mancanze prima verso Dio e poi verso gli uomini, nostri fratelli.

 

8° tappa: IL SACRAMENTO DELLA CONFERMAZIONE

Una domenica di ottobre/novembre, dopo un ritiro di preparazione, il Vescovo o un suo Vicario confermerà il battesimo dei ragazzi, all’ottavo anno di catechesi, con l’unzione e l’imposizione delle mani; evocherà su di loro lo Spirito Santo ed essi saranno Cristiani Adulti.

Durante le vacanze natalizie compiranno un pellegrinaggio a Roma sulle tombe degli apostoli Pietro e Paolo e dei Papi come segno di appartenenza alla Chiesa militante.

 

9° tappa: LA TESTIMONANZA

Gli adolescenti di quindici anni testimonieranno al loro fede ai cresimandi, e continueranno con gli animatori dell’Oratorio e con il Curato a ricercare quel Gesù che hanno scelto come amico, quel Dio-Provvidenza che hanno sperimentato vicino a loro nel giorno della cresima, attraverso l’esperienza del condividere insieme la bellezza e la difficoltà del crescere uomini e donne–cristiani.